Memoria & Filosofia: già nell’Antica Grecia si parlava di memoria!

Memoria & Filosofia: già nell’Antica Grecia si parlava di memoria!

Memoria & Filosofia

Sapevi che già nell’Antica Grecia parlavano di memoria?

Due dei più importanti filosofi greci, Platone e Aristotele, che presumo tu abbia studiato al liceo, ci hanno trasmesso due modi diversi di concepire la memoria, che ancora oggi, in un modo o nell’altro, influenzano la nostra cultura,

 

La memoria secondo Platone

Per Platone il sapere, e quindi la memoria che lo organizzava, era solo reminiscenza. Un ricordo vago e impreciso di qualcosa appreso in un’esistenza precedente.

 

La memoria secondo Aristotele

Aristotele, invece, aveva una concezione diversa della memoria, molto più moderna e scientifica.

Lui distingueva tra rievocazione (un ritorno con la mente a persone o avvenimenti del passato) che consisteva nell’atto volontario di richiamare alla mente un ricordo del passato, e memoria, che era una sorta di azione meccanica e priva di consapevolezza consistente nel recuperare alla memoria una data immagine.

 

Memoria & Filosofia

A testimonianza dell’importanza che la memoria aveva nella civiltà greca, anche la mitologia aveva creato la sua Dea: Mnemosine, figlia di Gea, la dea della Terra e Urano, il dio del cielo.

Insomma, come vedi, la memoria viene da molto lontano.

Lasciami un commento al post…

 

L’autore del post

 

Chi è il Campus Online dei Liceali

 

liceali1234

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: